Vai al contenuto
Diminuisci la visualizzazione Incrementa la visualizzazione Resetta la visualizzazione
SINP - Vai al Portale territoriale Provinciale
Procedono spediti i lavori per il ponte di Villa Potenza

Montato l’impalcato del ponte con struttura ad arco, gettata la soletta, ultimati i viadotti laterali di accesso.
Prende rapidamente forma il ponte di Villa Potenza. Lo ha potuto constatare il presidente Pettinari durante il sopralluogo effettuato, questa mattina, insieme all’ingegnere Alessandro Mecozzi, dirigente dell’Ufficio tecnico.
L’opera procede spedita, è un dato di fatto, e questo nonostante la forte ondata di maltempo delle settimane scorse, con la piena del fiume Potenza che ha letteralmente spazzato via le piste di accesso alla struttura.
Lo hanno evidenziato gli stessi titolari della ditta Ticani Ezio di Visso che, dal 4 novembre, ha iniziato a lavorare con i propri operai per completare il ponte e che oggi, a distanza di un mese e mezzo, è già arrivata ai marciapiedi e ai cordoli laterali dei viadotti. Il passo successivo saranno i cordoli laterali del ponte, dove in pratica verranno alloggiati i guard rail. I lavori, per un importo complessivo di 1 milione e 400 mila euro, potrebbero concludersi già nella primavera 2014. A questo punta la Provincia, come ha sottolineato il presidente Antonio Pettinari, ricordando i benefici di “una infrastruttura strategica per decongestionare il nodo viario di Villa Potenza, a vantaggio anche dell’ambiente e della salute dei cittadini”, e ribadendo come l’Amministrazione provinciale, nonostante i vincoli imposti dal Patto di stabilità ed i pareri necessariamente non favorevoli della struttura, sia determinata ad andare avanti. “Ci siamo assunti la responsabilità di questa scelta - ha detto - per evitare l’ulteriore degrado degli interventi già realizzati ma soprattutto un’incompiuta, a seguito dei lavori interrotti a suo tempo a causa del fallimento della ditta appaltatrice. Un’incompiuta - ha concluso - che avrebbe comportato un danno erariale enorme per tutta la comunità, risultando assolutamente inutili e di fatto uno spreco i milioni di euro fino a quel momento spesi”.

  • Data di pubblicazione: 19/12/2013 ore 15:03
Condividi questa pagina con:
Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • TwitThis
  • MySpace
  • Live-MSN
  • Wikio IT
  • LinkedIn
  • MisterWong
  • Y!GG
  • Webnews
  • Digg
  • del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Alltagz
  • Ask
  • BarraPunto
  • blinkbits
  • BlinkList
  • Bloglines

Cerca nel sito