Vai al contenuto
Diminuisci la visualizzazione Incrementa la visualizzazione Resetta la visualizzazione
SINP - Vai al Portale territoriale Provinciale
Guado di Colbuccaro. Appello al capo della Protezione civile

Gli interventi tampone non bastano più: la nuova ondata di maltempo, le piogge insistenti e la piena del torrente Fiastra hanno spazzato via, in una notte, il guado di Colbuccaro.
Resta ben poco dell’attraversamento temporaneo realizzato dalla Provincia lungo la strada provinciale 28 “Colbuccaro-Corridonia” per sopperire alla mancanza del ponte crollato durante l’alluvione del 2011, e il presidente Antonio Pettinari lancia un appello forte: finanziamenti straordinari fuori dai vincoli del Patto di stabilità per ripristinare in tempi certi l’attuale, seppur provvisorio collegamento, indispensabile per la viabilità, in attesa della ricostruzione del nuovo ponte.
La richiesta è rivolta a Franco Gabrielli, capo del dipartimento della Protezione civile, domani in visita a Cingoli.
“La Provincia - spiega Pettinari - ha eseguito la gara per la demolizione del vecchio ponte e contemporaneamente si stanno avviando le procedure di appalto della nuova struttura. L’obiettivo è certamente quello di fare in fretta, ma è chiaro che i tempi di realizzazione non saranno brevissimi, ed è impensabile che nel frattempo i cittadini di un comprensorio così importante e vasto restino privi di un collegamento strategico non solo per i residenti ma per tutta la ben più ampia realtà economico-imprenditoriale”.

  • Data di pubblicazione: 28/03/2014 ore 17:39
Condividi questa pagina con:
Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • TwitThis
  • MySpace
  • Live-MSN
  • Wikio IT
  • LinkedIn
  • MisterWong
  • Y!GG
  • Webnews
  • Digg
  • del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Alltagz
  • Ask
  • BarraPunto
  • blinkbits
  • BlinkList
  • Bloglines

Cerca nel sito