Vai al contenuto
Diminuisci la visualizzazione Incrementa la visualizzazione Resetta la visualizzazione
SINP - Vai al Portale territoriale Provinciale
Incontro al vertice tra Anas e Provincia

Intesa perfetta nella redazione di un primo programma di interventi da sottoporre alla Protezione Civile e al Ministero dei Trasporti per dar corso alle opere di ricostruzione indispensabili al ripristino della viabilità provinciale.

Nei giorni scorsi in Provincia il Presidente Pettinari ha incontrato i dirigenti dell’ANAS guidati dall’Ing. Soccodato nominato soggetto attuatore per il ripristino della viabilità statale, provinciale e comunale danneggiata dal sisma.
Per la Provincia erano presenti anche l’ing. Mecozzi e gli ingg. Casucci e Mundo.
E’ stato un incontro operativo molto importante nel corso del quale sono stati esaminate le risultanze degli accertamenti e dei sopralluoghi effettuati nelle passate settimane sull’intera rete viaria provinciale congiuntamente dai tecnici dell’ANAS e della Provincia.
E’ stato quindi stilato un primo programma di interventi allo scopo di garantire e ripristinare nel più breve tempo possibile i collegamenti di tutte le aree e i comprensori interessati dal sisma. Sulla rete individuata saranno progettati ed eseguiti tutti i lavori indispensabili alla sistemazione, al ripristino e in molti casi alla riapertura di strade fortemente danneggiate che devono ancora essere riaperte al traffico. Si tratta di un primo stralcio a cui seguiranno tutti gli altri fino a ricomprendere l’intera rete danneggiata. Il piano di interventi verrà attuato in tempi stretti non appena sarà approvato dalla Protezione Civile e dal competente Ministero dei Trasporti. La rete provinciale colpita è imponente ed è necessario uno sforzo straordinario per ripristinare tutti i collegamenti ed in in particolare quelli che collegano, nell’area terremotata, le Marche Marche all’Umbria.
“Come ho avuto modo di ribadire al Presidente Gentiloni – spiega Pettinari – nel corso dell’incontro di San Ginesio avutosi nel giorno della vigilia di Natale, la ricostruzione ed il ritorno alla normalità non possono prescindere dalle scuole e da altri principali servizi quali sanità e trasporto pubblico ma soprattutto e ancor di più dalla viabilità. In caso contrario risulterebbero vanificati tutti gli sforzi per dare una reale prospettiva di futuro a tutte le nostre comunità drammaticamente colpite e messe in ginocchio dal sisma.”

  • Data di pubblicazione: 05/01/2017 ore 15:39
Condividi questa pagina con:
Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • TwitThis
  • MySpace
  • Live-MSN
  • Wikio IT
  • LinkedIn
  • MisterWong
  • Y!GG
  • Webnews
  • Digg
  • del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Alltagz
  • Ask
  • BarraPunto
  • blinkbits
  • BlinkList
  • Bloglines

Cerca nel sito